Tavole Rotonde

L’Avanguardia Artistica e Letteraria del ‘Secondo Umanesimo Italiano’  si inserisce come una specifica attività in seno alle attività dell’Accademia Italiana per l’Analisi del Significato del Linguaggio Meqrima che tutte si svolgono entro l’insieme maggiore del ‘Secondo Umanesimo Italiano ®’ (vedi Manifesto).

In questa Sezione viene data informazione delle Tavole Rotonde dell’Avanguardia Artistica e Letteraria del ‘Secondo Umanesimo Italiano ®’ fondata da Rita Mascialino e incentrata sul riconoscimento dell’esistenza di un significato oggettivo nei testi letterari e artistici in generale, come nella grande rivoluzione di pensiero predicata dagli Umanisti italiani secondo il livello scientifico presente all’epoca, ciò che causò la loro persecuzione da parte dell’Inquisizione, strumento repressivo utilizzato dalla Chiesa di Roma in ambito della libertà di azione e di pensiero. Fulcro della novità portata dal Secondo Umanesimo Italiano è il Metodo Spaziale Meqrima o Mascialino.

Tale  significato oggettivo, nei principi che ispirano il Secondo Umanesimo Italiano come già ispirarono l’Umanesimo, deve venire identificato con un’analisi rigorosamente oggettiva dei citati testi la quale non lasci spazio all’invenzione di significati finalizzata ad usum Delphini o dovuta a insipienza, bensì sia coerente in tutte le sue rilevazioni corrispondendo a quanto sta espresso esplicitamente e implicitamente nei testi come frutto conscio e inconscio della mente degli autori dei testi e non di quella dei loro interpreti.

L’analisi dei testi nel Secondo Umanesimo Italiano non ha a che fare con riflessioni sul testo soggettive e di varia natura a cura degli interpreti che, legittime in quanto tali e come primo impatto spontaneo con le opere d’arte, non si possono tuttavia presentare come significato oggettivo dei testi per come sta e si individua in ogni sua componente con scia e inconscia, esplicita e implicita.

L’interpretazione dei testi secondo i principi del Secondo Umanesimo Italiano deve essere dimostrata passo per passo, ciò che non può avvenire attraverso riflessioni soggettive e personali dell’interprete sul significato del testo, bensì attraverso l’analisi organica di quanto sta nel testo. Al centro di tali dimostrazioni sta il Metodo Spaziale (Mascialino 1997 e segg.) con verifica e falsificazione della ricostruzione spaziale del significato attraverso i processi della logica. Uno dei punti chiave dell’analisi e interpretazione dei testi attuata attarverso il Metodo Spaziale in seno al Secondo Umanesimo Italiano sta nel percorso di base che non va dal contesto storico al testo artistico, ma dal testo artistico al contesto storico, esattamente l’opposto di quanto comunemente si ritiene come percorso valido per individuare il significato di detti testi – testo inteso in senso esteso.

Questo, in sintesi, per quanto attiene al reperimento del significato oggettivo del testo attorno al quale si individua il Secondo Umanesimo Italiano incentrato sul Metodo Spaziale che si presenta come Avanguardia nei confronti del soggettivismo vigente da sempre e codificato alla fine dell’Ottocento (Peirce) nella teorizzazione attuata dal Pragmatismo (Peirce) che funge da base esplicita o implicita alle teorie dell’arte e interpretazioni dei testi artistici in generale – dettagli sull’argomento negli studi specifici di R. Mascialino. Il Secondo Umanesimo Italiano come teoria dell’arte e analisi e interpretazione dei testi letterari e artistici in generale – testo inteso in senso semiotico – si avvale all’interno del Metodo Spaziale di concetti, tra gli altri, come quelli di Spazialità Dinamica e di Spazializzazione del significato, di Schemi Spaziali, di Esotrama e di Endotrama intrinseci al Metodo Spaziale Meqrima.

____________________________________________________________________

Fanno parte del gruppo dell’Avanguardia del ‘Secondo Umanesimo Italiano’, la prima avanguardia artistica e letteraria fondata e rappresentata da donne: la pittrice Gina Gressani, le studiose Erminia Abignente, Marinella Cossu, Rita Mascialino, fondatrice del movimento.

Le Tavole Rotonde del ‘Secondo Umanesimo Italiano’ hanno avuto inizio nel luglio del 2016 con incontri al Caffè Contarena di Udine e, ancora prima, con dialoghi via Skype, via mail e via telefono. 

N.B.

L’Avanguardia Artistica e Letteraria del ‘Secondo Umanesimo Italiano’ non ha avuto come meta quella di essere rappresentata solo da donne, vi sono artisti e studiosi uomini che condividono l’idea fondamentale della necessità di una nuova modalità della critica relativa al significato oggettivo delle opere letterarie e delle opere di arte visiva, ma che hanno preferito non impegnarsi, così che il gruppo costitutivo dell’Avanguardia fondata da una donna si presenta formato da sole donne.

____________________________________________________________________

da LUGLIO 2016 a DICEMBRE 2016: incontri mensili al Caffè Letterario ‘Contarena’ (Udine) con le artiste e le studiose su temi inerenti al rapporto tra Umanesimo e’Secondo Umanesimo Italiano’; inoltre sul tema del concetto di Spazialità Dinamica e Spazializzazione (Mascialino) alla base della formazione e identificazione del  significato oggettivo sia dei testi letterari e poetici sia delle opere di arti visive; varie: comparazioni tra critica tradizionale e critica propugnata dal ‘Secondo Umanesimo Italiano’;

_____________________________________________________________________

ANNO 2017

GENNAIO 2017: incontri al Caffè Letterario ‘Contarena’ (Udine) sul concetto dell’arte secondo la prospettiva del ‘Secondo Umanesimo Italiano’ relativa alla centralità data all’esistenza del significato oggettivo delle opere d’arte e letterarie al di là dello spontaneo primo impatto soggettivo con le opere stesse; inoltre sul concetto della Spazializzazione dell’esperienza con la sua ricaduta sul significato del linguaggio secondo il Metoto Spaziale Meqrima o Mascialino; varie: comparazioni tra critica tradizionale e critica propugnata dal ‘Secondo Umanesimo Italiano’;

FEBBRAIO 2017 martedì 14 h 10.00-12.00: incontro al Caffè Letterario ‘Contarena’ (Udine) sull’apporto di novità del ‘Secondo Umanesimo Italiano’  rispetto alle precedenti avanguardie artistiche e letterarie del Novecento; inoltre sul contenuto del Manifesto (2015) del ‘Secondo Umanesimo Italiano ®’ e sul Metodo Spaziale Meqrima; varie: comparazioni di critica tradizionale e critica propugnata dal ‘Secondo Umanesimo Italiano’ in ambito letterario e di arti visive;

FEBBRAIO 2017  sabato 18 h 11.00-13.30: incontro  al Caffè Letterario ‘Contarena’ (Udine) sulla qualità innovativa dell’Avanguardia Artistica e Letteraria del ‘Secondo Umanesimo Italiano ®’ nell’ambito dell’analisi del significato del testo artistico e letterario; varie: comparazioni di critica tradizionale e critica propugnata dal ‘Secondo Umanesimo Italiano ®’ in ambito letterario e di arti visive;

MARZO 2017 mercoledì 8 marzo h 10.00-13.00: incontro al Caffè Letterario ‘Contarena’ (Udine) sulla crisi della cultura in Italia e sulla necessità di rinnovamento in ambito di studi umanistici, in particolare del metodo esegetico in ambito artistico e letterario; approfondimenti dei concetti espressi nel Manifesto dell’Avanguardia Artistica e Letteraria del ‘Secondo Umanesimo Italiano ®’; varie: comparazioni tra critica tradizionale e critica propugnata dal ‘Secondo Umanesimo Italiano’ in ambito letterario e di arti visive;

MAGGIO 2017 sabato 13 maggio h.10.30-12.30: incontro di Rita Mascialino al Caffè Letterario ‘Contarena’, Udine, con Marinella Cossu, facente parte dell’Avanguardia; sono stati analizzati e discussi pezzi di critica tradizionale letteraria e artistica, comparandoli alla critica innovativa del ‘Secondo Umanesimo Italiano ®’;

GIUGNO 2017 sabato 24 giugno h 10.30-12.30: incontro di Rita Mascialino al Caffè Letterario ‘Contarena’, Udine, con Erminia Abignente, Marinella Cossu  e Gina Gressani; sono stati analizzati e discussi pezzi di critica tradizionale letteraria e artistica, comparandoli alla critica innovativa del ‘Secondo Umanesimo Italiano’; varie: sono stati organizzati prossimi incontri e contenuti in seno all’Avanguardia Artistica e Letteraria del ‘Secondo Umanesimo Italiano ®’;

LUGLIO 2017 sabato 28 luglio h 10.30-12.30: incontro di Rita Mascialino al Caffè Letterario ‘Contarena’, Udine, con Erminia Abignente, Marinella Cossu  e Gina Gressani; argomento “La Spazialità Dinamica”, metodo per individuarla com’è convogliata nel linguaggio di parole secondo il Metodo Spaziale o Meqrima di Rita Mascialino; comparazione con gli esiti delle interpretazioni eseguite con il metodo pragmatista;

Da sinistra: la Dr.ssa Ermina Abignente, membro dell’Avanguardia, Rita Mascialino fondatrice dell’Avanguardia Artistica e Letteraria del ‘Secondo Umanesimo Italiano ®’, la pittrice Gina Gressani, membro dell’Aavanguardia;

 

 



CHIUDI
CLOSE